Movida Ponte Milvio, 31 luglio ore 17.00 assemblea pubblica in XV Municipio (via Flaminia, 872)

Con un preavviso nei termini del minimo sindacale, è stata finalmente convocata l’assemblea pubblica sulla “movida” a Ponte Milvio.

L’odg, comunicatoci dal Vicepresidente Cozza, dovrebbe essere:

– esposizione delle misure di contrasto alla movida intraprese dal tavolo della sicurezza promosso dal gabinetto del Sindaco;
– report degli interventi sin ora effettuati dal XX gruppo PM;
– confronto su possibili misure da attuare nell’immediato-proposte da parte di coloro che interverranno alla riunione;
– organizzazione del tavolo di lavoro presieduto dalla commissione commercio del Municipio Roma XV.

L’azione costante intrapresa dal nostro Comitato, particolarmente  intensificata in questo ultimo mese, sta cominciando – forse – a dare i primi frutti.

Non sappiamo ancora se saranno presenti tutti i soggetti che, a diverso titolo, sono coinvolti sullo stesso argomento.

Speriamo che comunque sia un buon inizio.

Chiediamo ai nostri associati di volere essere presenti numerosi, anche se il periodo purtroppo non è ormai dei più favorevoli.

 

Eduardo Micheletti e Paolo Salonia, Portavoce del Comitato Abitare Ponte Milvio

MOVIDA A PONTE MILVIO: IL SILENZIO (ma non quello della movida)

Il Comitato Abitare Ponte Milvio aveva semplicemente avanzato una proposta, di date e di odg.

Niente di più.

E lo aveva fatto anche con modalità assolutamente urbane, dandone per altro la giusta pubblicità, considerando che si tratta di materia di pubblico interesse.

Inoltre, anche inviando tre email ai rispettivi indirizzi istituzionali dei tre assessori.

Ne è seguito il più sconcertante silenzio immaginabile.

Neanche una parola su Vignaclablog, neanche un commento sul blog del Comitato stesso che pure è attrezzato per riceverne, neanche una risposta cumulativa alle email come solitamente si fa tra persone civili.

Sicuramente in una prossima riunione di Consiglio Municipale assumeranno una decisione ad hoc per l’affissione di un mega cartello all’ingresso del Municipio con la scritta “NON DISTURBARE I CONDUCENTI”.

Siamo ormai alla fine di luglio e il comportamento dell’Amministrazione, da come chiaramente si evince dai fatti e dalle (non) azioni, dimostra (in modo “plastico” direbbero le persone colte) quanto reale interesse questa abbia nei confronti di alcune emergenze del Territorio.

Ma un altro elemento rende l’intera vicenda ancora meno gradevole.

Martedì 15, verso le 14, pubblicavamo sul blog del Comitato la “lettera aperta” indirizzata agli assessori con date e odg proposti.

Subito dopo abbiamo inviato una email ai tre con lo stesso documento allegato e spiegando che questo era già sul blog del Comitato e che sarebbe stato pubblicato anche su VCB.

Dopo circa un’ora, o poco più, arrivava ai due Portavoce Micheletti e Salonia una richiesta da parte del Municipio del Codice Fiscale e dello Statuto del Comitato, da inviare entro il 21 luglio per essere iscritti nell’albo dei Comitati del XV.

Richieste probabilmente legittime, ma singolari coincidenze temporali.

Quale morale si può trarre da tutta questa penosa vicenda?

Certamente, possiamo parlare di inadeguatezza e di impreparazione.

Certamente, possiamo capire che il “processo partecipativo” sarà un percorso lungo, faticosissimo e molto in salita, stimiamo con una pendenza dell’ordine del 90% come minimo.

Certamente, si fanno avanti una serie di dubbi circa gli obiettivi reali di questa Amministrazione.

Certamente, il nostro rammarico cresce pensando come la loro inadeguata politica ci riconsegnerà in quelle altre note vecchie mani alle prossime elezioni amministrative.

Eduardo Micheletti e Paolo Salonia, Portavoce del Comitato Abitare Ponte Milvio

Movida, che fare? Parliamone.

Il Comitato Abitare Ponte Milvio propone al Vicepresidente di Giunta, Cozza, e agli Assessori Paris e Ariola le date del 23 o del 24 luglio (una delle due), possibilmente la mattina, nel caso del pomeriggio non dopo le 17, per iniziare una prima riunione ufficiale.

Il Comitato propone anche un possibile odg:

  • movida, le leggi ci sono, facciamole rispettare
  • vendita alcolici
  • co-azioni di responsabilizzazione da parte dei commercianti (ad esempio, dimensioni interne locali e gestione esterno locali)
  • azioni di controllo, come e perchè
  • traffico, residenti e non
  • OSP e PMO
  • attuazione della Delibera n° 35/2010 sulle zonizzazioni all’interno della Città Storica.

Chiediamo all’Amministrazione di farsi parte diligente e di trovare un accordo sulle date e l’odg proposti con gli altri soggetti interessati (cittadini, Forze dell’Ordine – tutte – , commercianti, Aziende Servizi, ecc.), oltre a provvedere a dare la massima diffusione della riunione, su tutti e con tutti i mezzi di informazione utili.

Siamo consapevoli del ritardo notevole.

Ora poniamo rimedio e cominciamo a parlare.

E’ nostro convincimento sia bene iniziare il confronto, al fine di gettare le basi di una serie di processi i cui esiti devono assolutamente essere soluzioni concordate e condivise, tra loro sistemiche, e regole certe per garantire il rispetto di tali soluzioni.

In questi giorni, come “coda” inutilmente polemica e niente affatto costruttiva, abbiamo avuto modo di leggere su VCB interventi miserrimi che non hanno meritato di ricevere risposte, ma che testimoniano in modo incontrovertibile quale tracotanza e sopraffazione possono essere tranquillamente esibite in mancanza di segni tangibili da parte di chi governa il territorio.

La situazione di degrado – in tutti i sensi inteso – è ormai a livelli intollerabili e preoccupanti.

E’ dunque urgente dire “basta” con decisioni e azioni concordate tra persone di buona volontà che hanno a cuore la convivenza civile e il rispetto dei diritti e dei doveri di tutti

Speriamo che questa Amministrazione concordi con noi che è arrivato il momento di aprire un dialogo operativo e strutturato con i cittadini che lo chiedono in tutti i modi possibili da moltissimo tempo.

Eduardo Micheletti e Paolo Salonia, Portavoce del Comitato Abitare Ponte Milvio

…l’assemblea è stata sospesa…continuano le prove di partecipazione?…

E’ di oggi pomeriggio la notizia – apparsa su Vignaclarablog – che il Vicepresidente Cozza e gli Assessori Paris e Ariola hanno accolto le richieste del nostro Comitato, che questa mattina aveva manifestato profondo dissenso nei confronti della convocazione dell’assemblea pubblica per discutere i problemi emergenti dell’area di Ponte Milvio il giorno 11 luglio.

Il Comitato aveva stigmatizzato le modalità con le quali tale assemblea era stata pensata e convocata, in totale assenza delle più elementari forme di concertazione con le Parti interessate.

Continua a leggere

…dove sono finiti gli impegni assunti?…ecco arriva l’assemblea pubblica senza preavviso….chi c’è c’è chi non c’è…

Avevamo manifestato il nostro disappunto per il silenzio e l’assoluta mancanza di informazioni che erano seguiti agli impegni presi durante l’assemblea pubblica del 25 giugno sull’emergenza movida a piazzale Ponte Milvio (Vignaclarablog, Movida Ponte Milvio, se non ora quando?).

Leggiamo ora che nel pomeriggio di ieri (circa le 18) il Vicepresidente Cozza, l’Assessore alla Mobilità Paris e l’Assessore al Commercio Ariola hanno resa pubblica (sullo stesso media, non ve ne è traccia sul sito del Municipio) la convocazione dei cittadini a un nuovo incontro al quale sono state invitate le Forze dell’Ordine, chiedendo “ai comitati, ai cittadini, ai commercianti e tutte le parti interessate che vivono e lavorano nel quartiere di partecipare alla riunione che si terrà venerdì 11 luglio alle ore 17.30 presso la Sala Consiglio del Municipio Roma XV di via Flaminia 872, per discutere delle questioni viabilità, ordine pubblico e inquinamento acustico nella zona di Ponte Milvio.”

Continua a leggere

Polemiche, brusii, chiacchiericci e…….silenzi ostinati……

Notando il proliferare di interventi del Presidente di Giunta del nostro XV Municipio su Vignaclarablog, tutti protesi a sostenere schermaglie con membri dell’opposizione in merito a fatti remoti (a nostro modesto parere, non propriamente emergenze del territorio) con defaticanti ricostruzioni di eventi che si perdono nella notte dei tempi, considerando le ormai note mancanze di risposte cogenti ai molti quesiti sottoposti, per le vie ufficiali e regolamentate, dal nostro Comitato, ci è venuto spontaneo porre allo stesso Presidente di Giunta sempre sul blog VCB la seguente delicata domanda:

Presidente Torquati, ma perché, invece di utilizzare VCB per le sue inutili quanto noiose polemiche con l’opposizione (discutete in Aula Consiliare), visto che frequenta il blog, non ritiene di rispondere ai quesiti che i cittadini le pongono anche da qui, nella vana speranza di avere quelle risposte che non sono riusciti ad ottenere per le vie ufficiali e previste dal Regolamento del XV Municipio?

Eduardo Micheletti e Paolo Salonia, Portavoce del Comitato Abitare Ponte Milvio”.

Chissà se, trovandosi evidentemente più a suo agio su Vignaclarablog piuttosto che nelle ristrette maglie dell’art. 66 del Regolamento del XV Municipio, questa volta il Presidente ci risponde!?!?