Vittoria ! Caffè degli Orti o Villa Bau…..giustizia è fatta.

Pubblichiamo il testo di una nostra segnalazione all’ARDIS, Agenzia Regionale per la Difesa del Suolo, e la risposta giunta ieri del Direttore Mauro Lasagna.

Egregio Direttore,
ci rivolgiamo a Lei per segnalare il grave disagio subito la scorsa estate, e che si presume potersi ripetere col ritorno della buona stagione, dai cittadini delle abitazioni nell’intorno del locale di cui all’oggetto adibito a somministrazioni alimentari, mescita di bevande e discoteca localizzato sulla sponda destra del Tevere ed in parte sotto un arco del ponte Flaminio.

I disturbi consistono nell’emissione di suoni ad alto volume, con l’uso di strumenti a percussione che trovano cassa di risonanza nelle arcate del ponte e raggiungono amplificati le abitazioni ubicate nell’intorno con un impatto sonoro così violento da impedire il riposo notturno. Inoltre, la grande affluenza di utenti, il parcheggio di auto sui marciapiedi a ridosso delle case, gli schiamazzi che, complici le bevande alcooliche, si verificano fino ad ore inoltrate , hanno compromesso la serenità del nostro ambiente domestico.
Si chiede di sapere se la gestione del suddetto locale ha una regolare concessione delle aree demaniali di cui usufruisce che non comporti un obbligo di controllo sui frequentatori del locale al fine di impedire il disturbo della quiete e della sicurezza pubbliche in modo particolare relativamente all’orario di apertura che a partire dalle ore 19,00 si protrae fino alle 4,00 della notte.

I PORTAVOCE DEL COMITATO ABITARE PONTE MILVIO
Eduardo Micheletti e Paolo Salonia

Di seguito la risposta del Direttore M.Lasagna

La segnalazione in oggetto, si riferisce all’area assentita in concessione a “Villa Bau” ubicata sulla golena destra del fiume Tevere nel tratto compreso tra ponte Milvio e ponte Flaminio – per la quale la competente Direzione della Regione Lazio ha avviato il procedimento di decadenza, in dipendenza del cambio di destinazione d’uso illegittimamente perpetrato dalla Associazione concessionaria da “spiaggia per cani” a “bar discoteca”.
Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti condividendo le esigenze e le necessita dei residenti. Va sempre salvaguardato, oltre tutto, il decoro urbano ed il rispetto dei cittadini.

Ing. Mauro Lasagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Inserisci le parole che vedi nella casella, nello stesso ordine e separate da uno spazio (Guida)