Ma si, c’è un giudice a Berlino !

Dal Presidente del COMITATO DI VIA GRADOLI riceviamo:

“Nuovo colpo alla reputazione degli uffici tecnici dell’ex XX° Municipio
……, ecco la richiesta di rinvio a giudizio per due dirigenti dell’Ufficio
edilizio territoriale…….il P.M. Maria Cordova ha chiesto che Antonio Di
Lorenzo e Francesco Primerano, funzionari responsabili, siano processati per
omissione di atti d’ufficio……” (Corriere della Sera, edizione odierna).
La vicenda riguarda la mancata adozione dei provvedimenti atti alla demolizione
di un immobile abusivo (mansarda) alla Colina Fleming, immobile privo
del certificato di agibilità in sanatoria. “…..l’ufficio tecnico ha omesso di
procedere alla repressione degli abusi edlizi……”
A voi ricorda qualcosa ?

Omissione di atti d’ufficio da parte della P.A. è proprio l’oggetto della denuncia
presentata dal Comitato il 3 Aprile u.s. presso la Procura della Repubblica.
Qualcuno ci considerava visionari !
E’ incredibile che la risoluzione di problemi ordinari debba essere demandata
agli organi giudiziari.
Speriamo che la nuova amministrazione sia in grado di mandare al più
presto un segnale di discontinuità rispetto alle precedenti.

Cordiali saluti,              Il presidente

Ricordiamo ai nostri lettori che avevamo intitolato ” ABBIAMO TROVATO IL GIUDICE A BERLINO” un comunicato (in data 14 maggio 2013 sul nostro BLOG) dove si dava notizia che il nostro esposto presso la Procura della Repubblica di Roma aveva indotto un PM ad aprire un’indagine per appurare se sussistessero le condizioni per imputare l’ex presidente del Municipio Roma XV (ex XX) di “omissione di atti d’ufficio”.
Si dimostra ancora una volta che con la proverbiale, assurda lentezza la magistratura italiana è affidabile e costituisce un valido argine alla corruzione ed alla illegalità.
Fra qualche giorno saremo in grado di comunicare l’esito del nostro esposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Inserisci le parole che vedi nella casella, nello stesso ordine e separate da uno spazio (Guida)