La democrazia bistrattata insiste

Il Comitato Abitare Ponte Milvio ha presentato una nuova Interrogazione, la terza, al Presidente del Municipio Roma XX (leggi il testo integrale), senza speranza di esito dal momento che le precedenti due hanno ricevuto una risposta evasiva ed evidentemente scorretta come si può rilevare dalla sua risposta (link all’originale) e dalla nostra replica (link all’originale).

immagine di bancarelle che invadono la sede stradale

Pensiamo tuttavia che sia opportuno insistere nel denunciare il degrado ambientale e sociale della zona che afligge i suoi abitanti e chiedere conto all’Amministrazione della sua inerzia ai vari livelli, che vanno dalla scarsissima presenza della Poliza Municipale, che anche quando è presente è inefficace perchè non commina multe neanche nei casi più eclatanti, alla mancanza di un Piano di Occupazione del Suolo Pubblico che permetta di richiamare al rispetto delle relative concessioni gestori e ambulanti. Quel Piano OSP, che  insieme al Piano del Commercio, con un voto unanime, il Consiglio Municipale aveva chiesta alla Giunta e al Presidente con risoluzione n°28 dell’11 luglio 2012,  e rimasto disatteso confermando che neanche la normale amministrazione è nelle possibilità della giunta Giacomini.

automobili e motorini in sosta sulle strisce pedonali

I marciapiedi della piazza sono percorribili dai poveri pedoni a patto di destreggiarsi fra bancarelle e tendoni, fra moto in sosta e biciclette che sfrecciano, fra manichini sparsi e filari di abiti stesi fino ad invadere il percorso per non-vedenti senza nessuna remora. Il disinteresse totale per una vite civile e per il rispetto dell’abitare regnano sovrani anche prima che nelle ore serali e notturne si accampi… “la movida”.

Inserisci le parole che vedi nella casella, nello stesso ordine e separate da uno spazio (Guida)